LEZIONI E CORSI

Yoga Sivananda

La scuola SIVANANDA, è stata fondata da Swami Vishnudevananda nel 1957, in onore del suo Maestro Swami Sivananda.



Per poter trasmettere in modo efficace gli insegnamenti del suo Maestro, e con essi portare in occidente tutta la saggezza dell’India, Swami Vishnudevananda promosse una pratica quotidiana articolata in cinque principi fondamentali: Esercizio fisico appropriato, Respirazione appropriata, Rilassamento appropriato, Alimentazione appropriata, Pensiero positivo e Meditazione.

Nelle lezioni di Hatha Yoga Sivananda si pratica sempre una sequenza di 90 minuti che include:

La sequenza include:

  • Breve rilassamento iniziale
  • Pranayama, esercizi di respirazione
  • Saluto al Sole, sequenza dinamica
  • 12 Asana, pratica delle posture yoga
  • Rilassamento profondo (10 minuti)

Le 12 asana della sequenza Sivananda Yoga, disegnata da Swami Vishnudevananda, sono volutamente ordinate in un modo particolare e, se eseguite correttamente, possono influenzare e energizzare positivamente tutti i sistemi del corpo: il sistema circolatorio, il sistema endocrino, il sistema respiratorio, il sistema nervoso e il sistema digestivo. I muscoli sono rinforzati e tonificati, le articolazioni sono lubrificate e la colonna vertebrale diventa elastica poiché viene esercitata in tutte le sue possibili direzioni di movimento.

Questa sequenza è accessibile a tutti e può essere facilmente sviluppata per una pratica a casa. Swami Vishnudevananda non ha mai voluto che lo yoga sembrasse complicato o fuori portata, esclusivo solo per i praticanti avanzati. Egli credeva che lo yoga fosse per tutti e la sua idea era di far avvicinare più persone allo yoga offrendo una pratica potente da poter includere anche nella propria routine quotidiana. La sequenza Sivananda Yoga può essere modificata per venire incontro alle esigenze sia dei principianti, sia dei praticanti avanzati, ed è abbastanza semplice da ricordare, anche per i principianti

Corsi di yoga a Firenze

La consapevolezza sul respiro aiuta a distogliere la mente dai pensieri della giornata ed è fondamentale nella pratica delle asana per poter attingere ai loro benefici curativi. La pratica del rilassamento all’inizio della lezione, tra una posizione e l’altra e poi alla fine della lezione stimola l’equilibrio tra sistema nervoso simpatico e parasimpatico, portando a un profondo rilassamento che rigenera non solo a livello fisico ma anche mentale e spirituale.